venerdì 24 gennaio 2014

L'AMMORBIDENTE


 La multinazionale svedese Electrolux minaccia di chiudere uno stabilimento a Pordenone. Le motivazioni sono sempre le stesse: troppo elevato il costo del lavoro. 
Chiaro il ricatto nei confronti dei lavoratori di fronte ai livelli di disoccupazione attuali ma non si vede come possano ulteriormente accettare una riduzione di salario visto il già difficile raggiungimento del fine mese. Loro comunque ci provano.


Posta un commento