venerdì 16 maggio 2014

INDIGNAMOCI


La notizia presa dal Manifesto e rilanciata a Primapagina di Radio3 sugli "schiavi" dell'Agro Pontino, dopati per poter sopportare un maggiore carico di lavoro nella raccolta dei pomodori, mi ha ricordato questa vignetta che avevo fatto in occasione di una protesta di questi poveri lavoratori proprio per le condizioni di lavoro a cui erano sottoposti. Evidentemente la protesta aveva avuto un esito positivo.
Posta un commento