sabato 27 settembre 2014

DISSE IL BUE ...


Piovono critiche su De Magistris per il suo rifiuto di lasciare la carica di Sindaco dopo la condanna in primo grado subita a seguito delle sue imprudenze commesse nelle indagini della famosa inchiesta "Why not".
La condanna sembra proprio l'ultimo atto con cui si punisce definitivamente un PM un po' troppo imprudente e impudente.
Concordo con quanti la considerano ingiusta ma, soprattutto da chi si batte per la legalità, deve essere rispettata con gli esiti che (dura lex sed lex) prevede la legge Severino.
Giuste quindi tutte le critiche alla sua ostinazione nel non voler dare le dimissioni, a parte quelle di Bassolino. 
Posta un commento