martedì 4 novembre 2014

IL FRENO A MANO


Squinzi applaude incondizionatamente il programma di Renzi, "era ora che qualcuno togliesse il freno a mano".
Per certi aspetti condivido la speranza se veramente tesa a rilanciare e favorire l'imprenditoria onesta e capace in grado di creare lavoro vero, temo pero' che, come in passato, la mancanza di freni porti ad una rovinosa abolizione dei sacrosanti diritti dei lavoratori a retribuzioni dignitose e decenti condizioni di lavoro
Posta un commento