martedì 25 novembre 2014

UN'ASTENSIONE ALLUVIONALE


Penso che le preoccupazioni dei partiti maggiori sia abbastanza di circostanza.
Finchè la percentuale degli astenuti non avrà riflessi anche nel numero degli eletti
e nei finanziamenti relativi in fondo non li toccherà più di tanto.
Diverso sarebbe se ad esempio gli eletti fossero in proporzione ai reali voti espressi
e i mancanti fossero estratti tra tutti i cittadini astenuti.
Il richio è che rischieremmo di eleggere qualcuno che non conosciamo, ma oggi li conosciamo meglio?
Accetto altre proposte, magari legate al gratta e vinci.
Posta un commento