martedì 28 luglio 2015

NUOVA SANITA'


Si va verso la fiducia al decreto che prevede cospicui tagli alla Sanità.
Ben vengano interventi tesi realmente a razionalizzare una delle spese più cospicue ed incontrollate del bilancio Statale.
Non pare invece che si metta mano almeno alla centralizzazione degli acquisti vera fonte di costi ( e di guadagni) dopo che la famigerata modifica dell'articolo quinto ha dato via libera agli appetiti delle Regioni cancellando di fatto il diritto ad una Sanità pubblica uguale per tutti.
Attendiamo gli esiti dell'impatto.

Posta un commento