martedì 23 febbraio 2016

L'INPS NON E' UGUALE PER TUTTI

 
Secondo il Corriere della Sera di oggi sarebbero circa 30000  tra ex assessori, deputati e giudici, titolari di "vitalizi" i beneficiari di pensioni (in genere d'oro) per le quali non è possibile controllare la corrispondenza tra gli importi percepiti e i contributi versati in quanto i rispettivi ex datori di lavoro (Camera, Senato, Regioni, Presidenza della Repubblica, Corte Costituzionale) sono (o si sono) esentati dal fare affluire gli elementi di calcolo al Casellario Pensionistico dell'INPS.
Posta un commento