giovedì 9 luglio 2009

REAL POLITIC

Hu Jintao, dopo i fruttuosi accordi industriali con l'Italia, è stato costretto a tornare di corsa in Cina per i violenti disordini in Xinjiang e la consueta violenta repressione governativa.
Posta un commento