martedì 30 luglio 2013

OPEN SOURCE


Nel PD si inasprisce il confronto interno sulle regole. 
In nome del "cambiamento" sembra prevalere la linea renziana per l'apertura delle primarie anche ai non iscritti.
Una scelta che, a mio avviso, può avere un senso per le candidature alla Presidenza del Consiglio di un eventuale Governo di coalizione, molto meno per il segretariato di un Partito. 
A meno che, non si voglia scegliere solo il Segretario ma anche il Partito.
Posta un commento