venerdì 17 gennaio 2020

ECCESSIVAMENTE MANIPOLATIVO


"Eccessivamente manipolativo" con questa ragione la Corte Costituzionale ha bocciato la richiesta di referendum  teso a modificare l'attuale legge elettorale in senso totalmente maggioritario.
Si attende la pubblicazione della sentenza per capire tutte le motivazioni della sentenza ma è probabile che il pericolo di creare una nuova specie animale abbia influito parecchio nella decisione.

giovedì 16 gennaio 2020

MODIFICHE TOMBALI


Alla base delle modifiche costituzionali chieste ieri da Putin sicuramente la necessità di una svolta nell'economia russa che la gestione del dimissionario Medvedev non ha fatto certo brillare ma anche un'altra mossa dello "zar" per assicurarsi in qualche modo il controllo sul Paese anche dopo la sua"eventuale" decadenza prevista nel 2024.

martedì 14 gennaio 2020

E IL CANE ?


In Libia  per il momento tiene la tregua in qualche modo imposta da Putin e Erdogan a Sarraj e Haftar.
Speriamo che si arrivi alla Conferenza di Berlino, organizzata dalla Merkel, senza che le armi abbiano ripreso a funzionare.
Dopo, se tutto va bene, è possibile che si possa arrivare ad una cessazione delle ostilità con una  separazione più o meno consensuale tra i due ma, come in tutte le separazioni,  con la problematica divisione dei beni.

HAMMAMET


Ho visto Hammamet, un bel film,  veramente un  grande Favino nell'interpretazione della vicenda umana di Bettino Craxi.
Una vicenda che commuove, che giustamente deve essere disgiunta dalla critica alla sua figura politica ma che non la dovrebbe far dimenticare.

lunedì 13 gennaio 2020

ZITTI A MOSCA


A Mosca l'officiante Putin non riesce a far scambiare un concreto segno di pace tra Sarraj e Haftar che non si vogliono nemmeno parlare.
Per il momento c'è solo una tregua armata in attesa della conferenza  di Berlino.

domenica 12 gennaio 2020

SAPORE DI MARE


Zingaretti apre al Movimento delle "sardine" per un nuovo Partito Democratico. Non solo  i milioni di voti potenziali ma quello che più fa gola è la voce dei giovani e quanto conterebbe nel rinnovamento della politica italiana. Ancora non chiara la disponibilità a farsi pescare.

sabato 11 gennaio 2020

UN ERRORE PUO' SEMPRE ACCADERE


Ed è questo che ci deve preoccupare e non tanto o non solo nei confronti dell'Iran, che peraltro nel riconoscere il tragico errore dell'abbattimento del Boeing ucraino si sta dimostrando molto più civile di altri (vedi Ustica ad es.).
Dovremmo stare attenti all'errore umano, al matto di turno e perchè no anche alla "deficienza artificiale".