mercoledì 18 luglio 2018

LA PALLA MONDIALE


Helsinki. Putin dona a Trump il pallone dei Mondiali di Mosca 2018 ma non è certo solo di calcio che i due avranno parlato nei colloqui riservati.
Troppi gli interessi economici e politici che coinvolgono le due  maggiori potenze del pianeta. L'iddillio sembra già finito perchè Trump tornando negli USA si rimangia l'assoluzione concessa a Putin sul "Russia Gate".
Ma anche questa è una tecnica ben collaudata che Pannella citava come quella adottata dai "ladri di Livorno che rubavano insieme alla sera e litigavano di giorno".
(CARTOONMOVEMENT)

martedì 17 luglio 2018

LEGITTIMA OBIEZIONE


Leggo, stento a crederci ma poi trovo che la notizia è confermata da più fonti.  Matteo Salvini, in campagna elettorale,   si è impegnato formalmente con la lobby delle armi a "coinvolgere e consultare" le associazioni di comparto nel momento in cui si legiferasse in generale sul diritto di detenere e utilizzare un'arma.
Oggi in qualità di Ministro degli Interni dovrebbe impegnarsi altrettanto formalmente a consultare e coinvolgere pubblicamente anche tutte le Associazioni e Movimenti di opinione che sono contrari ad una deriva "americana" del problema.

lunedì 16 luglio 2018

LA MANINA


Certo che la situazione occupazionale in Italia è drammatica ma pensare che lo sia a causa della poca flessibilità dei contratti di lavoro mi sembra altrettanto drammatico.
E preoccupante il fatto che si possa ricorrere a manine "compiacenti" per delegittimare un provvedimento governativo ancorchè considerato negativo. 

sabato 14 luglio 2018

BRACCIO DI FERRO


Non è ancora sopito il rumore della nave Diciotti che nasce un nuovo problema.
Salvini annuncia che non lascerà attraccare a Lampedusa un barcone carico  di  migranti dopo che Malta ha rifiutato assistenza diretta.
Solito balletto tra i cavilli delle inutili Convenzioni in materia  tra Ministri italiani e Governo maltese, con l'assenza ingiustificata della UE e la partecipazione di circa 450 compase disperate.

venerdì 13 luglio 2018

IL BOY SCOUT E LA VECCHIETTA RECALCITRANTE




Prosegue l'azione devastatrice di Trump nei confronti di una traballante Unità Europea. 
Chiaro che il suo obbiettivo è principalmente quella Germania che di fatto ne rappresenta il nucleo centrale e che per la sua forza economica può godere ancora di una  certa indipendenza nei confronti delle politiche USA.
Al vertice NATO  rimprovera tutti i membri europei di sostenerla troppo poco economicamente e accusa la Merkel di rapporti troppo amichevoli con quella Russia che, per la ragione stessa dell'Organizzazione, dovrebbe continuare a rappresentare "il" nemico.
 

VITALIZI ADDIO ?


Di Maio festeggia l'approvazione  dell'abolizione dei vitalizi a favore dei vecchi deputati anche con l'approvazione dei leghisti ma digerendo in  parte la reintroduzione dei voucher.  
Il provvedimento non è una legge ma una delibera secondo il Regolamento della Camera per la quale tuttavia sia attende una marea di ricorsi Costituzionali facilitati dal fatto che il Senato, molto prudentemente, ha deciso di soprassedere ad una analoga delibera nei confronti degli ex senatori.

giovedì 12 luglio 2018

MITI


Si lascerà l'Italia sedurre dal mito dell'uscita dall'Euro come Leda dal cigno?
In realtà Paolo Savona questa volta reintroduce l'argomento paventando l'ipotesi non di un'uscita volontaria ma di una espulsione dalla moneta unica come un fatto tanto imprevisto quanto la nascita appunto di un "cigno nero".
Troppo esperto il ministro per non saper argomentare in modo anche convincente questa eventualità ma per quanti piani "B" si potranno fare temo che nessuno sarà in grado di rimediare alle cause a monte della stessa.
Ed è su quelle che, a mio avviso, dovremmo operare seriamente sia all'interno che in sede comunitaria.