martedì 19 giugno 2018

PLEASE SAVE THE CHILDREN


La "tolleranza zero" decisa da Trump nei riguardi dell'immigrazione clandestina dal Messico sta creando una situazione umanamente inaccettabile. I minori vengono separati forzatamente dai propri genitori in attesa dell'espulsione.
Con la fredda logica che il reato di immigrazione clandestina non può essere imputato ai bambini ma con il perverso risultato di traumatizzarli ancor di più.
(CARTOONMOVEMENT)

lunedì 18 giugno 2018

TEMPO DI ESAMI


Il "faremo entrare solo i meritevoli" (sic) di Salvini dimostra ahimè che l'argomento migranti serve ancora come propaganda. Ma cosa vuol dire "meritevoli" ? C'è più merito a scappare da una guerra o a scappare dalla fame ? O verranno prese in considerazione solo le pubblicazioni.

domenica 17 giugno 2018

LA ZATTERA DELLA MEDUSA OVVERO IL NAUFRAGIO DELL'AFRICA


Ieri un ascoltatore di Primapagina reduce da un viaggio in Sierra Leone si stupiva che ci stupissimo dell'inarrestabile flusso di persone che affrontano i pericoli del deserto, dei trafficanti, del mare pur di scappare dalla loro terra. Fossi io, diceva, farei altrettanto.
Finchè non si capirà che potremo aiutarli e farli tornare a casa loro solo quando finiremo di saccheggiargliela non illudiamoci di poter fermare l'esodo biblico con la chiusura dei porti o con la ipocrita discriminazione tra asili politici e migranti economici.

sabato 16 giugno 2018

CAMBIAMENTO NELLA CONTINUITA'


Tristissima vicenda quella dello Stadio della Roma.
Dimostra amaramente quanto ormai la corruzione sia endemica e trasversale.
Le lobbies del malaffare operano a tutto campo con professionisti infiltrati nei partiti e nelle istituzioni che si riconoscono non per appartenenza politica, semplicemente annusandosi, per non lasciare troppe tracce.

venerdì 15 giugno 2018

DRAGHI ANNUNCIA LA FINE DEL Q.E.


Diciamo la verità, l'Italia è da tempo che lo sapeva ma, come altre volte,  non ha saputo approfittare del periodo di vacche grasse e si troverà a dover affrontare il problema con un debito pubblico cresciuto, senza aver messo da parte alcun tesoretto e con una bella sfilza di costose promesse da mantenere.

giovedì 14 giugno 2018

BABELEURO


Cosa sta succedendo all'Unione Europea?
Dal "tutti per una" del disegno originale sembra che stiamo precipitando in un "ognuno per sé".
Quale Dio abbiamo offeso che sta confondendo le lingue e disperdendo le genti?
(Io ho un'idea a proposito)
(CARTOONMOVEMENT)

mercoledì 13 giugno 2018

DA CHE PULPITO


Macron non solo non si scusa per la frase del suo portavoce, ma calca ancor di più la mano nei confronti del Governo Italiano.
Chiara la necessità politica interna di dare addosso ad un sodale della Le Pen ma forse non si rende conto che sta ottenendo l'effetto contrario.
Troppo facile rimarcare le grosse responsabilità della Francia per la situazione Libica e il rifiuto sistematico di accogliere parte del flusso di migranti "economici" come se gli stessi esistessero solo per l'Italia e come se questo non fosse alla base di tutto il problema.
Salvini ringrazia.