mercoledì 20 agosto 2014

BALLONS D'ESSAI


Non si venga a dire che Renzi non ne sa nulla e che ha liquidato la questione pensioni con un tweet.
Tutto il fumo sollevato in questi giorni sulle pensioni è funzionale a far salutare come liberatorio l'annuncio di un prossimo "contributo di solidarietà" opportunamente blindato contro il pericolo di anticostituzionalità.
La strada della rimodulazione delle aliquote che sarebbe l'unica per un sacrificio fiscale ovviamente poco gradito da tutti ma almeno equo, non può essere percorsa per il veto di Forza Italia come se con il mantra dell'abolizione dell'IMU non avesse combinato già abbastanza guai.
Molti trattamenti pensionistici scandalosi sono il frutto di normative e favoritismi che hanno  nel tempo garantito il consenso dell'intera classe politica che però  si guarda bene dall'essere sfiorata dalla parola equità.





Posta un commento