martedì 14 ottobre 2014

LA TELA DEL RAGNO


I carri armati turchi fermi a pochi chilometri da Kobane dove si sta svolgendo un massacro non solo tra combattenti ma anche di civili fanno pensare ad una cinica strategia da parte di Erdogan che non ha mai visto di buon occhio nè la Siria nè  i curdi. A parere di molti l'esercito turco, uno dei più potenti del mondo, non faticherebbe molto ad aver ragione delle bande fanatiche dell'ISIS ma per questo probabilmente c'è tempo.
(votabile su CARTOONMOVEMENT)
Posta un commento