venerdì 13 marzo 2015

OROLOGERIA


Inevitabile che ogni sentenza produca contenti e scontenti. Evitabile la stoica e puntuale dichiarazione "le sentenze vanno accettate" perchè ciò in realtà non avviene mai e per questo siamo riusciti a produrre una serie macchinosa di gradi di giudizio, possibilità di ricorso, TAR (del Lazio e non solo), patteggiamenti, prescrizioni ecc. ecc. tale per cui costruire o aggiustare un processo si avvicina al lavoro di un orologiaio.
Posta un commento