lunedì 8 febbraio 2010

FIAT INTERNATIONAL


Gli accorati richiami del Papa alla coscienza o quelli politici alla riconoscenza non possono bastare.
Marchionne va dove lo porta l'interesse della FIAT (il cuore è un'altra cosa)
e finchè l'interesse sarà rappresentato solo dal profitto la logica sarà questa.

1 commento:

portos ha detto...

Formidabile!