venerdì 23 aprile 2010

L' OSTENSIONE


A qualcuno non sarà sfuggito che mentre si consumava lo "strappo" di Fini a Roma Casini era a Torino per l'ostensione della Sindone.
Un doveroso atto di fede o un modo diplomatico per non apparire interessato all'iniziativa?
Posta un commento