martedì 4 maggio 2010

IL BARILE


La grande emorragia nel Golfo del Messico oltre al disastro ecologico rischia di modificare i già precari equilibri del mercato del petrolio. Ma forse non nel senso ipotizzato nella vignetta.
Posta un commento