martedì 21 settembre 2010

ARREMBAGGIO ALL'UNICREDIT


Maretta nel colosso bancario italiano UNICREDIT. L'ostilità del Presidente tedesco Rampl (ma non solo) all'apertura ai libici la probabile motivazione con cui oggi il Consiglio di Amministrazione tenterà di dimissionare l'Amministratore delegato Alessandro Profumo.
Posta un commento