lunedì 29 novembre 2010

WIKILEAKS SECONDA PUNTATA


Mentre le prime rivelazioni di WIKILEAKS di circa un mese orsono rivelavano effettivamente aspetti molto scomodi per la politica estera americana e per le cose sporche che ogni guerra  tende a nascondere,  sbaglierò ma quelle di questa tornata mi sembrano tanto scontate da sospettare sulla reale "fuga" di notizie.  Condite con un po' di gossip, quasi innocente rispetto a quanto normalmente possiamo leggere sui giornali, vengono infatti veicolate informazioni che, tutto sommato, non discreditano minimamente gli USA facendo invece risaltare i difetti degli altri protagonisti della scena mondiale.
Chissà che la CIA non stia pensando che se non ci fosse bisognerebbe inventarlo insomma come se TOPOLINO avesse partorito WIKILEAKS.

1 commento:

fany ha detto...

sono perplessa son tutte cose che tutti noi amanti della satira denunciavamo da tempo
... cercano forse i giornali di stemperare le cose pubblicando solo le più amene?