giovedì 9 giugno 2011

CARTOLINA DAL BRASILE


La Corte Suprema del Brasile rifiuta definitivamente l'estradizione di Cesare Battisti. Una decisione inspiegabile e offensiva per la Giustizia italiana che lo ha riconosciuto colpevole percorrendo tutti i gradi di giudizio previsti e ancor di più per le vittime innocenti.
Posta un commento