martedì 6 marzo 2012

UN NAPOLITANO A TORINO


Il rifiuto di Napolitano ad incontare anche i sindaci della Val di Susa contrari alla TAV non mi è sembrato un bel gesto nè, temo, istituzionalmente corretto. 
La cosa non avrebbe impedito al Presidente, dopo aver ascoltato le loro ragioni, di ribadire, anche se non da tecnico. la sua convinzione sull'utilità dell'opera. 
Magari li avrebbe anche convinti.
Posta un commento