mercoledì 15 maggio 2013

TURBOLENZE ELETTORALI

La riforma della legge elettorale,  quello che doveva essere un obbiettivo primario del Governo, non sembra essere più così importante. Quagliariello propone di passare la patata calda alle Camere dove è probabile che si scopra che poi, tutto sommato, quel "Porcellum" non è poi del tutto da buttare.
Posta un commento