giovedì 7 novembre 2013

KEFIAH AL POLONIO


Riaperto il caso della morte di Arafat. Le analisi autoptiche compiute in Svizzera  confermerebbero i sospetti di un avvelenamento rilevando una presenza in quantità anomale di Polonio-210.
L'evidente presenza del tremendo elemento radioattivo era stata accertata in precedenza sugli indumenti del celebre capo palestinese.
Resta ancora un mistero sul come si sarebbe compiuta la somministrazione letale. 
Posta un commento