sabato 1 marzo 2014

IL VIZIETTO DEI PREMIER


Da tempo c'era più che un sospetto di corruzione del Premier turco Erdogan ma la pubblicazione delle telefonate con il figlio Bilal sul come far "sparire" milioni di Euro ha fatto esplodere il caso con il crollo della Lira turca e della Borsa.
Troppo spesso dietro le roboanti promesse di riforme ideali e progressiste dei Leaders si nascondono squallidi casi di furto con destrezza.
(votabile su CARTOONMOVEMENT)
Posta un commento