martedì 28 marzo 2017

GIOCARE D'AZZARDO


Lo psichiatra Crepet, nella perizia pro veritate commissionatagli da Lottomatica contro il Comune di Bergamo, "assolve" il gioco d'azzardo in quanto proiezione dei legittimi  sogni delle persone e causata da una predisposizione innata degli individui.
Per fortuna il TAR ha dato ragione al Comune che ha tentato, con un'ordinanza, di limitare la diffusione delle slot-machine.
Dando anche per vere le considerazioni di Crepet non si capisce perchè le istituzioni più vicine ai cittadini  non debbano tentare di limitare i danni e siano accusati addirittura di volere uno "Stato Etico" nemico della libertà personale.

Posta un commento