giovedì 18 maggio 2017

IN CONFIDENZA


Sia da parte democratica che dalla sua stessa parte repubblicana statunitense crescono le critiche per i comportamenti non all'altezza del suo compito al Presidente Trump.
Difficile pensare che volutamente abbia rivelato segreti strategici al Ministro degli esteri russo Lavrov; è più facile invece che sia la sua impreparazione e la sua gigioneria a renderlo inadeguato (e pericoloso) seduto in quella poltrona.
La superficialità con cui avrebbe, seppure involontariamente, rivelato le fonti israeliane sulla situazione afgana sembra un motivo sufficiente per un probabile impeachment.
(votabile su CARTOONMOVEMENT)
Posta un commento