giovedì 1 febbraio 2018

UNA SFINGE PER GIULIO


All'inaugurazione degli enormi giacimenti di gas scoperti in Egitto dall'ENI il Presidente Al Sisi assicura "Non finiremo di cercare i colpevoli dell'assassinio di Giulio Regeni" ipotizzandolo nel contempo come il frutto di un complotto  teso proprio  a danneggiare il progetto di sfruttamento congiunto con l'Italia. Cosa che, come si vede, non è avvenuta.


 

Posta un commento