lunedì 23 aprile 2018

LA TRATTATIVA


La sentenza di primo grado del processo noto come Stato-Mafia accoglie molte delle richieste dell'accusa.
La condanna in primo grado di tre alti gradi dell'Arma non può non far riflettere anche sulle parole del PM Di Matteo circa il mancato coinvolgimento diretto della responsabilità politica.
Le stragi sono finite è vero ma sarebbe difficile giurare che lo Stato non sia più in ostaggio di interessi oscuri e illeciti che, per prassi, chiamiamo "mafiosi".
Forse senza l'attesa dei pentiti basterebbe chiedersi perchè è così difficile normare ad esempio sul gioco d'azzardo, sulla lotta alla droga, sui rifiuti, sui monopòli, ecc. ecc.
Posta un commento