martedì 7 agosto 2018

DIRITTO ALL'AUTODIFESA


Ogni accenno ad aumenti di spesa che lasciano immaginare un probabile aumento del debito pubblico viene seguito immancabilmente da un aumento dei tassi che dobbiamo promettere a chi sottoscrive i nostri titoli pubblici se vogliamo piazzarli, visto che, perversamente, più aumenta il nostro debito meno sicura la possibilità che riusciremo a rimborsarlo.
Certo che questo ricatto rende facile anche la speculazione finanziaria internazionale ma non possiamo per questo gridare al complotto nè  prendercela con il destno cinico e baro che ci ha fatto nascere italiani e non tedeschi.
L'unica possibilità che abbiamo (a mio parere) è quella di diventare più credibili.
E per questo non giova parlare né di uscite dall'Euro né di cancellazioni unilaterali del debito ma recuperare seriamente gli sprechi e iniziare a fare i passi secondo la gamba.
Magari a quel punto troveremo anche più solidarietà per una politica meno austera della UE.  
Posta un commento