sabato 24 marzo 2012

IL CASO MARTIN TRAYVON

 
In Florida si sta discutendo sulla norma particolarmente "liberale" che amplia parecchio il concetto di legittima difesa. In base a questa George Zimmerman, aspirante tutore dell'ordine, ha ucciso il giovane di 17 anni Martin Trayvon perchè si è semplicemente sentito minacciato. Pare che Martin imbracciasse una lattina di tè freddo e sgranocchiasse caramelle però era inequivocabilmente nero.
(CARTOONMOVEMENT)
Posta un commento