venerdì 14 settembre 2012

DA USARE CON PARSIMONIA


Alla prima fase di euforia in Borsa per la decisione della Corte Costituzionale Federale Tedesca di promuovere i meccanismi dello scudo salvastati, proposti dalla BCE di Draghi, sta subentrando una più tiepida reazione.
Una attenta lettura della sentenza  rivela, in fondo, che  la Bundesbank conserverà di fatto il potere di veto su ogni salvataggio che comportasse un impegno economico per la Germania superiore alla sua quota di partecipazione alla BCE.
Con buona pace degli "interventi illimitati". 
(CARTOONMOVEMENT)
Posta un commento